Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Napoletana Doc

Casatiello iniziano le prove tecniche...

Eccoci..qui con il mitico Casatiello o Tortano napoletano ,tipico appunto,della tradizione partenopea. Rustico ricco...ricchissimo,ma buonissimo che solitamente viene fatto a Pasqua, così come la tradizione vuole, ma volendo ,si può fare sempre, visto che gli ingredienti sono reperibili in qualunque periodo dell'anno. E' una cosa che a parole non se ne può descrivere ,la bontà.!!! Compagno di avventure di molti napoletani "i più veraci"..che fanno la loro scampagnata il giorno di pasquetta!! E vi assicuro...che potrebbero dimenticare qualunque cosa a casa..ma una fetta di casatiello ,No!!!Mai!!! Sarebbe un affronto.   Ingredienti e dosi per 8 persone farina, 1 kg. lievito di birra 2 cubetti, sugna/strutto gr. 100 poco sale fino molto pepe nero Per il ripieno 400 gr. di formaggi misti (provolone dolce e piccante, caciocavallo, fontina, pecorino ecc.) 300 gr. di salame napoletano (a grana grossa) 250 gr. di mortadella con pepe e pistacchio in un’unica

Linguine all'Astice di mio marito Alessandro

 Linguine all'Astice di mio marito Alessandro   Eccoci!! Allora dovete sapere che quando c'è l'astice...io in cucina , non ci metto neanche il naso!! perchè? Per tradizione, le linguine all'astice le cucina mio marito Alessandro e, devo dirvi la verità...è, veramente bravissimo ed io, volentieri lo lascio fare!!!!Almeno mi faccio coccolare e , poi a dirvela tutta, io con quella   bestiola viva ,il coraggio non ce l'ho!!!!no,no!! Allora, per questa volta, vi lascio i suoi...di, ingredienti.       Ingred ienti per 4 persone: 450g di linguine 8-10 pomodorini ciliegino  2 astici 1 spicchio d’aglio 1/2 bicchiere di vino bianco peperoncino prezzemolo olio d’oliva sale PROCEDIMENTO Quando comprate l'astice vivo,arrivati a casa mettetelo nel congelatore,per STORDIRLO!!! per 30 min. Dopo prendete e tagliare l’astice partendo dalla testa incidendo tutto il dorso, senza separare le

La pizza di Scarole

Eccomi qua, con una ricetta postata direttamente da Napoli,anche perchè ancora qualche ora di ferie e poi si rientra . Io non ve lo dico,proprio!!! Ma un pò di sapore partenopeo..c'vò !!! E andiamo con la pizza... Ingredienti 600 gr di pasta per la pizza fresca (meglio se la preparate voi) 5 fasci di scarola riccia 250 gr di olive nere denocciolate capperi (buoni) olio aglio sale peperoncino Allora per prima cosa pulite e lavate le scarole eliminando la parte bianca. Mettete a bollire la scarola in abbondante acqua salata e lasciate cuocere fino a bollore, Scolatela e a questo punto ,io per eliminare tutta l'acqua dalla scarola la passo un pò per volta nello schiaccia patate ed elimino l'eccesso d'acqua, A questo punto in un ampia padella mettete a soffriggere olio aglio un pò di peperoncino,e aggiungete anche le olive nere e i capperi sciacquati soyyo l'acqua,corrente. fate fare un bel soffritto e aggiungete le scarole,aggiustate di sale ( ma

Pasta alla Nerano e uno scorcio sulla Costiera..

Uno scorcio di Costiera....con il racconto di questa ricetta tipica della penisola Sorrentina, Pochi ingredienti ,genuini con un risultato che vi lascerà sbigottiti dal gusto... Io quando posso, li preparo , perchè li adoro ed inoltre si fanno......sciuè sciuè!!! Ingredienti per 4 : 750 g di zucchine piccole 500 g di vermicelli 130 g di caciocavallo di Sorrento grattugiato 2  cucchiai di parmigiano grattugiato olio evo di buona qualità basilico (come se ...piovesse) Friggete le zucchine tagliate a rondelle non troppo spesse in una larga padella e mettete da parte. Grattugiate  i 2 formaggi, mischiateli e tenete da parte. Lessate la pasta,  accendete la fiamma di nuovo sotto la padella con le zucchine, scolate la pasta al dente prendendola con la pinza e versatela nella padella, unite una parte dei formaggi e un mestolino di acqua di cottura dei vermicelli, mescolate continuamente aggiungendo man mano il formaggio e se occorre ancora un po' d'acqua fino a quan

Paccheri di Gragnano con Pachino e Burrata

Eccoci!! Finite le ferie,avete trascorso buone vacanze? Le mie devo dire sono state brevissime...ma quest'anno è andata così!!! Allora appena rientrata dalla mia Bella e amata Napoli,secondo voi cosa bollirà in pentola? Facciamo dei buonissimi paccheri di Gragnano con dei pomodorini pachino e della freschissima e ottima burrata.Iniziamo?? Ingredienti (x 2) Paccheri di Gragnano 220 gr 30 Pomodorini pachino basilico fresco 1 spicchio d'aglio olio evo 1 burrata da mezzo chilo (rigorosamente freschissima) sale Allora mentre fate bollire l'acqua,in una padella grande fate soffriggere l'aglio e qualche foglia di basilico, così che sprigioni il suo sapore,togliete poi l'aglio quando si sarà imbiondito ed aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà,salate e coprite con un coperchio affinchè i pomodorini possano cuocere senza, bruciarsi. A questo punto cuocete i paccheri mi raccomando al dente e poi scolateli ,versateli poi in padella con un pò d'

Il Rustico Napoletano

Il Rustico Napoletano Oggi vi racconto un pò della mia "golosa" infanzia,nel senso che quando ero bambina già apprezzavo le cose buone e in particolar modo mangiavo sempre tanto volentieri, questo rustico trovi nelle pasticcerie di Napoli. Un connubio di sapori e un contrasto eccezionale tra il dolce della frolla e il salato del ,ripieno. buonissimo. Per la  pasta frolla Ingredienti per il ripieno: 500 gr di ricotta 200 gr di salame napoletano 2 uova sale pepe formaggio grattugiato 1 uovo e un pò di latte per spennellarlo sopra. Preparate la pasta frolla come da abitudine e mettetela a riposare in frigo per 2 ore avvolta nella pellicola. Intanto preparate il ripieno mescolando in una ciotola la ricotta con le uova, il pepe, il sale e il formaggio grattugiato. Una volta amalgamato bene aggiungete i salumi tagliati a  pezzetti. Imburrate gli stampini per rustici. Riprendete la pasta frolla e stendetela con il matterello, aiutandovi con una formina (stamp

Prove tecniche...La Pastiera Napoletana

Prove tecniche...La Pastiera Napoletana E' sì direi che questo è proprio il momento giusto!!! Per fare le prove tecniche della buona riuscita della pastiera napoletana!! foto Tra meno di un mese è pasqua, io ho deciso di iniziare a sfornare...qualche pastiera per provare e,per fare invidia a qualche vicino di casa che ,ne sentirà il profumo!!!! Ingredienti per una teglia da 24 cm pasta frolla: 500 gr farina 00 250 gr di burro da 125 gr 250 gr di zucchero 1 pizzico di sale 2 uova intere 8 gr di lievito scorza di arancia vaniglia Ripieno: ricotta di pecora 700gr zucchero 600gr 5 uova intere più 2 tuorli più due albumi a neve 1 cucchiaino di estratto di vaniglia acqua di fiori d'arancio 1 pizzico di cannella buccia grattugiata di 1 limone buccia di arancio canditi di arancio, cedro  (circa 150 gr) Preparare il grano: 400gr già cotto, scolato ed unito a 1,5 dl di latte, buccia di 1 limone e di arancio (da togliere), 1 cucchiaino di zucchero, 1 no

I Ricordi indelebili....Cartucce Napoletane

I Ricordi indelebili...Cartucce Napoletane E come non raccontarvi di questi dolcetti deliziosi della tradizione partenopea che sono  fatti di farina di mandorle e che rievocano la mia infanzia. E di quando bimba si andava a casa degli amici dei genitori e prima di andare si passava in pasticceria e quando la mia mamma mi diceva : tu quale dolce vuoi?? Ed io con la faccia appiccicata alla vetrina della pasticceria,ingolosita da tutta quella meraviglia...dicevo,voglio questo..indicando le cartucce!!Il fatto che avessero la carta intorno,mi divertiva e poi non sapevo resistere a quella gustosa morbidezza al sapore di mandorla... :0) n.b. chiaramente dovrete munirvi degli appositi "cannelli"per cuocerli e delle cartine (che però non sono obbligatorie) Ingredienti: 200 g di farina di mandorle 100 g di farina "00" 50 g di fecola 200 g di zucchero 160 g di burro morbido 20 g di burro fuso 4 uova un pizzico di bicarbonato d'ammonio un pizzico di sale

E..Zeppulell Fritte

E..Zeppulell' Fritte Mitiche paste cresciute che mangiavo ,quando uscivamo da scuola..e mi fermavo  insieme ai miei compagni in una friggitoria famosissima di Napoli e poi, si tornava a casa e...puntualmente mia madre diceva: che c'è oggi non hai fame?mmmmm, oggi non ho tanta fame!!!!La scusa era sempre la stessa. Ma come si faceva a passare a quell'ora lì davanti ,senza fermarsi!!Il problema era che non c'erano strade alternative. Bè..vi dò questa ricettina.   foto Ingredienti: 200 gr.di farina 150 gr di acqua, sale 1 lievito di birra Sciogliete il lievito nell'acqua  tiepida (mai bollente). In una ciotola mettete la farina con l'acqua e il sale e lavorate l'impasto a lungo (non deve essere ne troppo liquido ne troppo denso). A vostro piacere potete anche aggiungere dei fiori di zucca. Poi con un cucchiaio bagnato in acqua,prendete l'impasto poco alla volta formando delle palline e immergetele in olio per friggere bollente (io uso que

La Parigina

La Parigina Oggi ho deciso di lasciarvi la ricetta di una pizza che trovate in qualunque bar /pasticceria napoletana..e che viene mangiata...(o meglio,divorata), a qualsiasi ora del giorno o anche della notte,visto che a Napoli i bar...non chiudono mai!!!E' buonissima servita tiepida e vi assicuro per chi non l'avesse mai assaggiata che,non la lascerete più!! foto Ingredienti Per una teglia di 32 per 24 cm: pasta sfoglia (Buitoni) pasta per pizza 380 gr.di pomodori pelati ( sgocciolati ) 150 gr.di prosciutto cotto 300 gr.di provola asciutta olio evo sale pepe In una teglia oleata stendete la pasta per pizza (io l'ho stesa e lasciata coperta da un panno umido a lievitare nel frattempo che il forno raggiungeva la temperatura). Coprite con una parte di pelati spezzettati (sgocciolati e appena frullati) e conditi con olio, sale e pepe, lasciandone un pò da parte. Continuate facendo uno strato di fette di prosciutto e uno di provola, distribuite il resto del

Chiacchieriamo??

Ci siamo al carnevale..ci siamo vicini e, comunque nelle pasticcerie,già ci sono!! Questi dolcetti sfiziosi..che cambiano nome da regione a regione ,ma che per me saranno sempre e solo "Chiacchiere". foto Ingredienti: 300 gr di farina 00 circa 3 cucchiai di olio di arachide 2 uova, 60 gr di zucchero 3 cucchiai di vino bianco secco 2 pizzichi di sale, 2 cucchiai di limoncello, la scorza di 1 limone grattugiata 100 gr di zucchero a velo vanigliato olio di semi d’arachidi (per friggere) Procedimento: Disponete la farina a fontana con al centro le uova, lo zucchero, l’olio, la buccia di limone grattugiata e i pizzichi di sale.Impastate aggiungendo man mano il vino e il limoncello. Amalgamate il tutto fino a formare un panetto morbido e elastico. Dividete il panetto in 4 panetti più piccoli e con un matterello stendere una sfoglia abbastanza sottile.Con una rotellina dentata ritagliare tante striscioline non troppo strette e non troppo lunghe (comunque a vo

Il Sanguinaccio

Il Sanguinaccio Il sanguinaccio è una salsa al cioccolato che si prepara nel periodo di Carnevale e che accompagna le chiacchiere e,come io dico sempre è il marito delle chiacchiere!!!devono per forza stare insieme!!! Anni fà come la storia racconta il sanguinaccio veniva fatto con il sangue di maiale, ecco perchè chiamato ,così . Ma dà un pò di anni a questa parte è stato vietato,per cui non ci resta che prepararlo sì,come tradizione dice,ma solo con il cioccolato!!! foto Ingredienti:per 10 mezzo litro di latte 300g zucchero 100g cacao amaro 40g di farina 1 bustina di vanillina mezzo cucchiaino di cannella macinata 50g di cioccolato fondente In un pentolino setacciare cacao e farina. Aggiungete lo zucchero, la vanillina e la cannella. Mescolate il tutto,aggiungete il latte freddo poco alla volta. Mettete il pentolino sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma bassissima, girando con un cucchiaio di legno.Deve cuocere almeno mezz’ora, sempre rigirando. Spegnete il fuoco

Napoli.... : Taralli 'Nzogna e Pepe

 Napoli.... : Taralli 'Nzogna e Pepe Questi sì..che sono "la poesia napoletana"!!! Chi già li conosce, sà di cosa parlo!!Ma per chi non li avesse mai assaggiati,non può non provare questa ricetta!! Se camminate per Napoli trovereste ambulanti in ogni angolo di strada che vendono questi taralli caldi,che vanno accompagnati assolutamente con un'ottima birra!!!Nà squisitezza. foto Ingredienti: Farina: 1 kg Olio: 125 g Sugna: 125 g Lievito di birra: 25 g Sale: 25 g Mandorle intere: 150 g Pepe: abbondante Preparazione Sciogliete il lievito in pochissima acqua tiepida e, un poco di farina, preparate quindi una pagnottella molto morbida e mettetela a lievitare in un luogo riparato per 20 minuti. Trascorso questo tempo, ponete il lievito al centro della farina disposta a fontana, aggiungete tutti gli altri ingredienti e abbondante pepe, tranne le mandorle ed impastate con acqua tiepida fino ad ottenere una pasta morbida ma consistente. Lavoratela bene fino

Napoli e..la Pasta di Gragnano: Paccheri Gratin con Ricotta e Asparagi

 Napoli e..la Pasta di Gragnano: Paccheri Gratin con Ricotta e Asparagi Oggi vi rimnado con questa ricetta a leggere se vi và la tradizione di questa pasta meravigliosa , seguite il link  http://www.lafabbricadellapastadigragnano.it .Buonissima. Ecco perchè ho deciso di fare questa fantastica pasta unendola agli asparagi e la ricotta che io amo,molto.Un connubio delicatissimo.Risultato?? Un ottimo primo ,sostanzioso. foto Ingredienti per 2: 250 gr di  Paccheri  di Gragnano 500 gr di asparagi 500 gr di ricotta fresca 1 spicchio di aglio  basilico 300 ml circa di  Besciamella 40 gr di parmigiano reggiano grattugiato vino bianco secco burro olio evo sale pepe Preparazione Pulite e mondate gli asparagi, eliminando la parte finale che è la più dura. Tagliateli a pezzetti non troppo grandi, lasciando però le punte,più lunghe. In un pentolino fate scaldare una noce di burro e un pò olio extravergine di oliva con uno spicchio di aglio .  Aggiungete gli asparagi e f

Panini Napoletani

Panini Napoletani Come potevo non condividere con voi  la  ricetta di questi rustici napoletani, buonissimi, per chi li conosce come me e soprattutto per chi non vuole perdersi ..questo rustico sfiziosissimo, da provare!!  foto Ingredienti 400 gr di farina 00 100 ml di acqua 100 ml di latte 12 gr di lievito di birra 3 cucchiai di sugna ( strutto) 1 cucchiaino di sale pepe 250 gr tra prosciutto cotto, pancetta e provolone 3/4 uova sode (a pezzetti)  grana grattuggiato Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido.Aggiungete l’acqua e la farina ed iniziate a lavorare la pasta. Quando la pasta inizia ad addensarsi, aggiungete sale, pepe  e i 3 cucchiai di sugna e continuate a lavorare fino ad avere un panetto liscio ed elastico.Lasciatelo riposare per 1 ora al coperto. Trascorso il tempo,riprendete il panetto, lavoratelo un paio di minuti e stendetelo con un mattarello fino a formare una sfoglia di 3 mm circa. Ora mettete (nel mezzo e non troppo sui bordi) prosciutt

Pasta e patate alla Napoletana azzeccate azzeccate!!

Pasta e patate alla Napoletana azzeccate azzeccate!! La pasta e patate...! Come tradizione napoletana comanda però,!! cioè con tanto di crosta di parmigiano. Quella che come la fà mia mamma....pochi al mondo!!! Io l'ho imparata da lei,l'unica mia aggiunta è stata la provola fresca,che le dà un profumo e un sapore,straordinario....mmmmhhhhhhhh  foto Ingredienti per 4 persone 320 gr pasta mista 500 gr patate tagliate a dadini 3 pomodorini 50 gr pancetta dolce a tocchetti provola affumicata, (assolutamente, fresca) 1a crosta di parmigiano mezzo scalogno olio evo sale  pepe q.b basilico In una pentola mettere olio trito di cipolla  la crosta del formaggio parmigiano , aggiungete appena la cipolla si sarà imbiondita la pancetta e lasciare andare.  Aggiungete i pomodori tagliati a spicchi e fate asciugare lemntamente. Intanto tagliare a cubetti le patate e aggiungerle al soffritto. Regolate di sale  e fate rosolare per qualche affinchè le patate non si co

Cavatelli con Fagioli e Cozze

Cavatelli con Fagioli e Cozze Oggi un primo piatto tipico della mia tradizione campana,una ricchissima e saporitissima pasta e fagioli con le cozze..una bontà Provatele e mi direte. Mio marito adora questo piatto e,oggi,lo accontentiamo. foto Ingredienti per 4 1 kg di cozze 600 kg di fagioli cannellini freschi 6 pomodorini ciliegino olio evo 1 spicchio d'aglio peperoncino prezzemolo 400 gr.di cavatelli Ho lessato i fagioli nella pentola a pressione per 10 minuti coperti d'acqua,con uno spicchio d'aglio schiacciato . Nella pentola di coccio ho preparato un soffritto con olio, aglio, peperoncino e prezzemolo, ho unito i pomodorini a pezzetti , ho fatto cuocere per 5 minuti, dopodichè ho aggiunto i fagioli, li ho lasciati insaporire per un pò ed ho versato nella pentola  l'acqua di cottura dei fagioli,li ho portati a cottura lentamente. Intanto,in un tegame ho fatto aprire le cozze,le ho sgusciate, tenendone da parte una decina con il guscio,ho fil

I Crocchè di Mammì

I Crocchè di Mammì I mitici crocchè di mia madre,insuperabili.......mi spiace dirlo ma..non si passa avanti!! Mia madre è famosa,per i suoi crocchè,la gente che passa da casa nostra una volta,assaggiati..non li dimentica più! Chi torna ...lI richiede!!!Mi sembra una friggitoria!!!Senza parlare poi di quel "fanatico del crocchè"...indovinate di chi??? Ma di mio fratello,naturalmente! Ne mangia senza dire sciocchezze...20 25 crocchè da solo....chiaramente ( a parità dei conchiglioni),restiamo con pochi crocchè!!Si ma quì,è una lotta all'ultimo sangue!!!Evviva i crocchè di mammì!!!!!! foto Ingredienti 1kg di patate (non nuove) 3 uova pangrattato di buona qualità sale pepe farina olio d’arachide per friggere mozzarella o provola (non di giornata,dev'essere asciutta,senza latte) pecorino grattuggiato Preparazione Dopo aver lessato le patate sbucciatele ancora calde e pressatele nello schiacciapatate. Aggiungete alle patate: sale, pepe, pecorino,la m

I Mustacciuoli

I Mustacciuoli E per augurare a tutti voi una buona vigilia un buon natale e buone feste,prima di lasciarvi per qualche giorno vi lascio la ricetta dei mustacciuoli che probabilmente sono i dolci che più di tutti traggono le loro origini dalla cultura contadina della popolazione napoletana: semplici, saporiti, nutrienti, non fanno male, non vanno a male e, cosa molto importante, mantengono inalterate tutte le loro caratteristiche per molti..molti giorni; ecco perché da sempre erano considerati i biscotti da portare in viaggio come scorta di calorie o da offrire in dono, come gesto di ospitalità e di amicizia, agli ospiti che si congedavano andando via....!!! Buon Natale a Voi..e ci vediamo tra qualche giorno, godetevi queste feste e siate sereni.. Baci baci a tutti.  foto Ingredienti: 5 uova, 100 gr. di cioccolato fondente un bicchiere di mosto cotto 2 bicchieri di zucchero 200 gr di mandorle spellate tostate e ridotte in granella un pizzico di vanillina farina q.b.(cir

Calzone napoletano fritto

Calzone napoletano fritto Ciao a tutti, sapete che essendo napoletana,sono ghiotta della pizza che sia cotta a legna o che sia ,fritta. Oggi ho deciso di condividere con voi la ricetta del calzone fritto per tradizione,personale,io e mio marito mangiamo il 23 o il 24 dicembre in qualche pizzeria napoletana a pranzo. E sì..perchè in quei giorni sei sempre per strada alla ricerca dell'ultimo regalo e così tra un acquisto ed un altro, ci si infila in qualche ottima pizzeria napoletana e ci si rifocilla..un pò prima di ripartire!! Io vi lascio gli ingredienti se, vi và di provarla. foto Ingredienti 500 g pasta per pizza, 200 gr.di salame piccante napoletano 200 gr. di mozzarella per pizza 300 gr. di ricotta di pecora 2 uova 50 gr. di parmigiano grattugiato olio d'arachide per friggere pepe Dividete la pasta in 4 panetti stendeteli separatamente dandogli la forma a piacere tonda. Nel frattempo lasciate scolare la ricotta per 10 minuti, tagliate la mozzarella e