Passa ai contenuti principali

O' Babà e Tanti Auguri alla mia Mammì

O' Babà e Tanti Auguri alla mia Mammì

Ed oggi che è un giorno speciale, perchè è il compleanno della mia Mammì..e
siccome questo è uno dei suoi dolce preferiti, lo prepariamo e le dedichiamo questa ricettina!!
Senza tralasciare poi, che " O'Babà" è il dolce per eccellenza della tradizione ...partenopea.
Perciò..diamoci da fare.

Ingredienti per uno stampo da 28 cm:


6 uova
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
25 gr di lievito di birra
100 gr di margarina
400 gr di farina

Ingredienti bagna al rum:

500 ml di acqua
250 gr di zucchero
1 buccia di limone
250 ml di rum


Procedimento

In una ciotola molto ampia mettete le uova, lo zucchero, la margarina ( mi raccomando non utilizzate il burro), il sale e il lievito .Con uno sbattitore lavorate il tutto per 10 minuti.
Aggiungete poi la farina setacciata e continuate a lavorare l’impasto.
Lavorate l’impasto del babà fino a che diventi elastico e si stacchi completamente dalle pareti della ciotola.
Imburrate ora la teglia per il babà e disponete l’impasto al suo interno in modo omogeneo.
Lasciate riposare con un coperchio posto sulla superficie della teglia per 3 ore circa fino a che l’impasto non sarà arrivato ai bordi della teglia.
Trascorso il tempo di lievitazione, infornate in forno già caldo a 220° gradi per 35 minuti.
Il baba’ sarà pronto quando la superficie e la parte interna dello stampo saranno dorate.
Nel frattempo preparare la bagna facendo bollire per 20 minuti circa l’acqua e zucchero con una buccia di limone  .
Quando lo sciroppo sarà pronto, aggiungere il Rhum.
Bucherellate  la superficie del babà con uno stuzzicadenti e versate lo sciroppo al rhum sulla superficie del babà con un mestolo.
Inclinate lo stampo e lasciate fuoriuscire lo sciroppo in eccesso e con quello continuate a bagnare il babà ripetutamente fino a quando il dolce lo assorbirà tutto.
Lasciate riposare o' babà per 2 ore in frigo e poi  capovolgetelo su un piatto da portata e servitelo pure con tanta  panna montata....mmhh!!



Commenti

Post popolari in questo blog

I Bombardoni di Ersilia

 Buona domenica a Voi. Oggi voglio scrivere di una ricetta non mia ma di mia cognata che tutte le domeniche posta foto di questo primi piatti gustosissimi..con questi formati di pasta meravigliosi e giganti😊😋 E allora questo è un ottimo primo piatto di pesce ed un'ottima soluzione se avete ospiti ., saporitissimo e veloce.. meglio di così!! Ingredienti per 2: 1 pacco di Bombardoni di Gragnano Pomodorini pachino 1 melanzana 🍆 ( precedentemente fritta a tocchetti) Basilico fresco olio evo Aglio 1 fetta di pesce spada ( da tagliare a dadini) Peperoncino Vino bianco per sfumare... E via con il racconto della ricetta di Ersilia proprio come me l'ha raccontata.. Soffriggi aglio e peperoncino in una padella e aggiungi a far rosolare il pescespada. Aggiungi i pomodorini e sfuma con vino bianco. Appena il pomodoro ritira la sua acqua aggiungi le melanzane e finisci di amalgamare. Io oltre i pomodorini aggiungo anche un paio di cucchiai di passata. Basilico per finire. I bombardoni li

Ciambellone Bicolore

Domenica ..lock down non si può uscire e quindi che ci inventiamo?Quasi quasi un ciambellone per la colazione o per merenda..si può fare...una preparazione semplicissima con un risultato ottimale..una ciambella soffice soffice. Iniziamo? Ingredienti  4 uova 200gr zucchero 350 gr di farina  120 gr acqua  120 gr di olio di semi La buccia di un limone 20 gr di cacao amaro  1 bustina di lievito p.degli angeli  Allora procediamo.... rompiamo le uova in una ciotola e iniziamo a mescolare con le fruste elettriche. Aggiungiamo lo zucchero e continuiamo a mescolare. Aggiungiamo poi la scorza del limone e, sempre continuando a mescolare, versiamo l'acqua e l'olio di semi. Ora versiamo la farina un po' alla volta, continuando ad amalgamare, e anche la bustina di lievito. Ungiamo e infariniamo uno stampo per ciambellone da 26 cm  e versiamo all'interno metà dell'impasto. Nella metà di impasto rimasta, aggiungiamo il cacao amaro e  mescoliamo . Versiamo poi il composto con il ca

U Pani Cunzatu

E... niente! Anche stasera uno smacco!! Io che non riesco con questo caldo.. nemmeno ad immaginare di accendere i fuochi o dilettarmi  tra i fornelli 🤯 tanto dalla calura e invece  Ersilia anzi... Ersilia e Riccardo, insistono lì..da "Paradise Island"!!!! Mandano foto che racchiudono immagini che fanno pensare alla leggerezza, mare meraviglioso ,facce rilassate e cenette prelibate ..fatte di  cose semplici e genuine. ... P.s. Meno male che io non mando foto a loro....!😱gli zombie in città che invece fanno pensare alla pesantezza, alla calura, alla stanchezza...na tragedia!!🤣🤣🤣. Vabbè va, preparatevi anche voi questa cenetta sfiziosa e gustosisissima ... U pani Cunzatu  Ingredienti a sentimento ..senza quantizzare: Pane di semola, pecorino primo sale fresco, acciughe sott’olio,  Origano, peperoncino, olive nere denocciolate, pomodori secchi  giro d’olio evo  e poi via in forno per 15 minuti a 160 gradi. Il risultato???? Ecchevoddicaffa'